Nuova Sede TIM Padova2016-12-21T18:07:19+02:00

Project Description

Il progetto riguarda la ristrutturazione complessiva della sede Telecom di Padova ed è stato redatto in linea con i nuovi standard occupazionali e con la nuova immagine di TIM, definiti attraverso i criteri di smart working e le linee guida architettoniche ed impiantistiche che Telecom ha fornito a supporto del progetto “PJ10 città” del quale il presente è parte.

L’intervento prevede una ristrutturazione pressoché totale dell’edificio con significativi impatti sia sulla componente edilizia che su quella degli impianti elettrici, speciali, e meccanici, accanto ad interventi mirati alla soluzione di specifiche criticità, riscontrate dalle analisi dello stato attuale dell’immobile, e all’adeguamento complessivo della sua immagine.

L’idea principale sulla quale si è sviluppata tutta la progettazione generale, riguarda la condivisa necessità di offrire all’insieme dei fabbricati che compongono la sede Telecom di Padova un unico punto di ingresso, univoco e rappresentativo, capace di attrarre a sé tutti i percorsi esterni e di organizzarne quelli interni di distribuzione ai vari corpi del compendio.

Si è quindi immaginato nuovo volume edilizio, collocato all’interno della “corte” formata dall’articolazione dei vari fabbricati, perfettamente visibile dall’ingresso all’area da via settima strada, che diventa nodo e cerniera della composizione complessiva.

Un grande cilindro vetrato che funge da Hall di ingresso (ma anche all’occorrenza da Foyer per la sala auditorium) e contiene le rampe e gli ascensori per la salita al piano primo dei fabbricati dove avviene la vera e propria distribuzione interna, verticale ed orizzontale.

Si tratta di un importante spazio di relazione, di un luogo attraverso il quale tutto transita, un oggetto altamente rappresentativo, che offre anche contemporaneamente l’opportunità di garantire un migliore controllo degli accessi alla sede.

Il nuovo edificio permette anche la riqualificazione degli spazi esterni in generale: la sua copertura ospita un grande giardino pensile che si collega alla copertura dell’edificio Sirio, a sua volta trasformabile in terrazza-giardino: il giardino mancante al piano terra, interamente occupato dal parcheggio, lo ritroviamo così sui tetti dei fabbricati, rendendo anche più gradevole la vista dalle finestre che si affacciano sulla corte interna. La presenza di questo nuovo volume favorisce inoltre la ridefinizione dei sistemi di circolazione interna dei piazzali, migliorando i percorsi carrabili, oltre che quelli pedonali, ottimizzando il numero di posti auto complessivi e permettendo di caratterizzare gli spazi di accesso con un maggior e miglior utilizzo di alberature ed aree verdi.

La qualità degli spazi esterni assume un livello più alto, decisamente più consono per rappresentare la sede di una importante azienda del settore delle telecomunicazioni, e si offre al visitatore, ma anche agli addetti che si recano quotidianamente in sede, un immagine piacevole e qualificante, vitale per mostrarsi al mondo ed iniziare con lo spirito giusto una giornata lavorativa.

Con l’obiettivo di costruire un preciso brand identity aziendale capace di caratterizzare tutte le sedi principali del territorio nazionale, Telecom ha incaricato lo studio dell’Arch. Frigerio dell’elaborazione di un progetto di Interior Design generale riguardante gli arredi e le finiture interne. Tale progetto ha rappresentato il modello di partenza per i progettisti degli edifici da rinnovare, che ne hanno adattato le linee progettuali alle situazioni specifiche. All’interno di tale quadro si è sviluppato il progetto degli spazi interni, degli arredi e delle finiture, con il preciso obiettivo di utilizzare le soluzioni progettuali definite dallo studio Frigerio per allestire gli uffici e gli spazi collettivi della sede di Padova secondo un innovativo criterio di smart working.